Ricordarsi di me Password dimenticata? ?
 Posizione : Home > Clinique du Poids site > Alimenti > Crusca di avena: un alimento miracoloso?
Il metodo LeDiet
Calcola il tuo BMI
Dossier Nutrizione
Le mie domande - le vostre risposte
Enciclopedia nutrizionale
Ricette per la linea
Frutta e verdura
di stagione
Calcolo la mia
attivita fisica
Crusca di avena: un alimento miracoloso?
Quanta crusca bisogna consumare?

Certo, la crusca di avena ha la capacità di limitare l'assorbimento degli zuccheri e dei grassi presenti negli alimenti che si consumano, ma se presa in quantità eccessiva, può avere determinate conseguenze:
- limita l'assorbimento delle vitamine e di alcuni minerali
- le sue fibre, anche se solubili, quindi "dolci" a priori, se consumate in grande quantità, possono provocare gonfiori e disturbi digestivi
- infine, la crusca di avena è un alimento che fornisce comunque calorie (una trentina per cucchiaio), dunque, le persone che seguono una dieta dimagrante devono prestare attenzione alla quantità consumata affinché le calorie apportate dalla crusca non superino quelle che tale alimento riesce a trattenere.

Per trarre il massimo beneficio dalle qualità delle fibre della crusca senza subire gli inconvenienti di un consumo eccessivo, si consiglia di non superare 2 cucchiai colmi, ossia 3 rasi, al giorno.

Come consumarla?

Per un uso rapido e semplice, la crusca di avena può essere consumata con un latticino, una zuppa o spolverizzata su un'insalata.
Ma i più fantasiosi la cucinano, proponendo ricette originali a base di crusca di avena: crêpe, gallette, pane, pasta per pizza, ecc. Spesso, in questi casi, si tratta di sostituire tutta o una parte della farina con la crusca di avena.

Crusca di avena: un alimento miracoloso?

In sintesi, la crusca di avena possiede effettivamente molte proprietà interessanti e si è tentati di definirla "alimento dimagrante". Tuttavia, riesaminando punto per punto tutti i vantaggi e i benefici di questo alimento, alla fine, ci si rende conto che sono gli stessi, né più né meno, di quelli generalmente attribuiti alle fibre.

L"alimento miracoloso" non è rappresento quindi dalla crusca di avena ma dalle fibre in generale!
Coloro che consumano quantità adeguate di frutta, verdura e cereali integrali godono dei benefici citati in precedenza, senza aver bisogno di arricchire la loro alimentazione con la crusca di avena.

Tuttavia, molte persone non consumano la quantità giornaliera ideale di frutta, verdura e cereali integrali, quindi hanno un'alimentazione povera di fibre (meno di 25 g di fibre al giorno). In questi casi, la crusca di avena può diventare un "alimento miracoloso".
Spolverizzare i latticini con crusca di avena o sostituire una parte della farina nella preparazione di certe ricette (pasta per pane, pizza, dolci, gallette …) con la crusca di avena permette di fornire in modo semplice e senza sforzo queste fibre così preziose… ma, naturalmente, non le vitamine e i minerali contenuti nella frutta e nella verdura.

>> Torna al tema "Alimenti"