Ricordarsi di me Password dimenticata? ?
 Posizione : Home > Clinique du Poids site > Diete > Perdere peso velocemente?
Il metodo LeDiet
Calcola il tuo BMI
Dossier Nutrizione
Le mie domande - le vostre risposte
Enciclopedia nutrizionale
Ricette per la linea
Frutta e verdura
di stagione
Calcolo la mia
attivita fisica
Perdere peso velocemente?
Quando desideriamo dimagrire, vogliamo subito dei risultati visibili e incoraggianti. Ma non è pericoloso per la salute? Rischiamo di non controllare più il peso e rientrare nel meccanismo infernale dell'effetto yo-yo?

Per dimagrire definitivamente, senza effetto yo-yo, senza sentire la fame, senza frustrazioni, senza isolarsi dalla vita sociale e familiare e soprattutto senza alterare il proprio capitale-salute, l'unica vera soluzione si basa su una dieta equilibrata, meno restrittiva possibile e senza divieti, spesso inutili, se non addirittura pericolosi per la salute.

Tuttavia, è possibile cominciare a dimagrire rapidamente, ma a condizioni ben precise.

È possibile perdere peso velocemente con una dieta molto restrittiva e volutamente non equilibrata*, a condizione di rispettare però un determinato protocollo.

Il programma può prevedere una breve fase iniziale di attacco (max. 1 mese), seguita da un aumento progressivo delle calorie e da un ritorno graduale all'equilibrio alimentare. Sono le condizioni indispensabili per non riprendere peso e preservare il capitale-salute.

Infatti, una dieta molto restrittiva e non equilibrata seguita per troppo tempo, priva l'organismo dei nutrienti necessari al suo corretto funzionamento, rischiando di scompensarlo e aumentare la difficoltà per perdere peso. Non bisogna quindi seguirla a lungo perché potrebbe diventare addirittura pericolosa. Inoltre, non è scientificamente provato che seguire questo tipo di dieta per più di un mese permetta di dimagrire più che con un'alimentazione equilibrata e progressivamente più calorica.

*Nello specifico, lo squilibrio comporta:
- la diminuzione dei glucidi (zuccheri semplici e complessi): alimenti e bibite zuccherate, pane, farinacei, frutta,
- la diminuzione dei lipidi: alimenti e sostanze grasse,
- l'aumento delle proteine: carne, pesce, latticini…
- l'eliminazione dell'alcol.

>> Torna al tema "Diete"