Ricordarsi di me Password dimenticata? ?
 Posizione : Home > Clinique du Poids site > Adolescenti > Lipidi: né troppi né troppo pochi
Il metodo LeDiet
Calcola il tuo BMI
Dossier Nutrizione
Le mie domande - le vostre risposte
Enciclopedia nutrizionale
Ricette per la linea
Frutta e verdura
di stagione
Calcolo la mia
attivita fisica
Lipidi: né troppi né troppo pochi
I lipidi sono presenti nell'alimentazione sotto due forme:

- lipidi visibili, ossia i grassi per condire e cuocere, che possono essere di origine animale (burro, panna,...) o vegetale (olii, margarine);

- lipidi invisibili (noti anche come grassi nascosti), ossia grassi che rientrano nella composizione di alcuni alimenti di origine animale, come carne, insaccati, formaggi grassi..., o vegetale, come noci, arachidi, avocado...

A cosa servono i lipidi?

I lipidi sono indispensabili all'adolescente, soprattutto per:
- apportare l'energia necessaria al tono (1 g di lipidi fornisce 9 kcal),
- trasportare le vitamine liposolubili (A, D, E, K) agli organi e alla pelle che ne hanno bisogno,
- elaborare molti ormoni e le membrane cellulari, fra cui quelle della pelle,
- permettere l'espressione genetica e le funzioni riproduttive.

Quanti lipidi deve assumere un adolescente?

- I consigli per l'adolescente sono identici a quelli dell'insieme della popolazione: dal 30 al 35%, ossia 1/3 dell'apporto calorico giornaliero.
Per esempio, l'adolescente che consuma 2100 kcal deve assumere 70-80 g di lipidi al giorno. Un consumo eccessivo favorisce invece l'aumento di peso.

- I lipidi sono costituiti da acidi grassi che possono essere saturi, monoinsaturi o polinsaturi, fra cui gli Omega 3 e gli Omega 6. Gli Omega 3 sono indispensabili alla struttura del cervello, la protezione cardiovascolare, il mantenimento di un buono stato della pelle, la visione, la riproduzione, la memoria...

>> Torna al tema "Adolescenti"