Ricordarsi di me Password dimenticata? ?
 Posizione : Home > Clinique du Poids site > Adolescenti > Mangiare bene durante gli esami
Il metodo LeDiet
Calcola il tuo BMI
Dossier Nutrizione
Le mie domande - le vostre risposte
Enciclopedia nutrizionale
Ricette per la linea
Frutta e verdura
di stagione
Calcolo la mia
attivita fisica
Mangiare bene durante gli esami
Qualche consiglio indispensabile per ottenere buone prestazioni intellettuali ed evitare vuoti di memoria.

- Consumare una quantità sufficiente di alimenti ricchi di ferro: carne, fra cui le frattaglie (il sanguinaccio ne è particolarmente ricco).

- Fornire apporti alimentari regolari: durante un periodo di studio e di esami, non si devono saltare i pasti, altrimenti l'organismo non è in grado di garantire prestazioni adeguate.
Colazione, pranzo, merenda e cena sono tappe da rispettare. La pausa del pasto permette di ritmare il tempo dedicato a ogni materia, di rilassarsi e fornire alla materia grigia ciò di cui ha bisogno, perché altrimenti questa andrebbe a cercare quello che le manca in altri organi, correndo il rischio di indebolirli.

Per fornire apporti regolari, si deve poter contare sui glucidi complessi, chiamati anche glucidi "lenti" o più esattamente, secondo l'attuale terminologia, a basso indice glicemico. Si tratta degli alimenti che, assimilati lentamente dall'organismo, contribuiscono a mantenere il tasso di zucchero nel sangue a un livello costante. Ciò significa che occorre mangiare farinacei e/o pane a ogni pasto.

I neuroni devono essere continuamente stimolati da un'attività intellettuale, ma devono anche essere nutriti costantemente! Un apporto energetico disordinato indebolisce i neuroni o addiritture li distrugge.

- Diversificare i pasti, per interrompere la monotonia e coprire meglio il fabbisogno di vitamine e minerali, soprattutto di antiossidanti come:

- la vitamina E presente negli oli vegetali,
- il betacarotene contenuto in carote, spinaci o albicocche,
- la vitamina C degli agrumi,
- altri oligoelementi come il selenio e il rame.

>> Torna al tema "Adolescenti"