Ricordarsi di me Password dimenticata? ?
 Posizione : Home > Clinique du Poids site > Dimagrire > Come comportarsi con i fuoripasto
Il metodo LeDiet
Calcola il tuo BMI
Dossier Nutrizione
Le mie domande - le vostre risposte
Enciclopedia nutrizionale
Ricette per la linea
Frutta e verdura
di stagione
Calcolo la mia
attivita fisica
Come comportarsi con i fuoripasto
In un primo tempo, cerchi di capire da dove nasce il suo desiderio di mangiare fuoripasto. I motivi possono essere molteplici: bisogno di compensazione affettiva, noia, fame, pulsione irrazionale… ma anche un'alimentazione insufficiente e squilibrata, suddivisa male nell'arco della giornata…

1. Distribuisca correttamente la sua alimentazione nell'arco della giornata

La voglia di mangiare fuori pasto può venire:
- se la sua alimentazione è distribuita male nel corso della giornata,
- se consuma un pasto più tardi del solito,
- se trascorre un lasso di tempo troppo lungo tra due pasti,
- se un pasto è insufficiente e/o squilibrato (troppi zuccheri semplici, pochi zuccheri complessi, mancanza di fibre…),
- se mangia troppo in fretta, in una situazione di stress…

I nostri consigli:
- Consumi i pasti a ore regolari.
- Frazioni l'alimentazione in 3 o 4 pasti al giorno. Se la sua Dieta non prevede spuntini, può mettere da parte uno o due alimenti previsti a un pasto per consumarli come spuntino durante la mattina o il pomeriggio. È meglio fare spuntini regolari e ben strutturati che mangiucchiare in modo incontrollato.
- Non salti i pasti.
- Mangi con calma, seduto/a e mastichi bene gli alimenti. Il pasto deve essere un momento di rilassamento e durare minimo 20 minuti, il tempo necessario al cervello per ricevere l'informazione di sazietà.

>> Torna al tema "Dimagrire"