Ricordarsi di me Password dimenticata? ?
 Posizione : Home > Clinique du Poids site > I suoi alimenti > Cosa significa la percentuale (%) di grassi nei latticini?
Il metodo LeDiet
Calcola il tuo BMI
Dossier Nutrizione
Le mie domande - le vostre risposte
Enciclopedia nutrizionale
Ricette per la linea
Frutta e verdura
di stagione
Calcolo la mia
attivita fisica
Cosa significa la percentuale (%) di grassi nei latticini?
Allo scopo di uniformare le varie normative europee, la percentuale di materia grassa indicata sarà d'ora in poi calcolata sempre rispetto al prodotto finito. Tale indicazione riguarda tutti i latticini: formaggi, formaggi freschi, yogurt e specialità casearie.

Formaggi normali

Perché uno stesso formaggio comporta due diverse percentuali di grassi?
Dall'ultimo trimestre del 2003, la percentuale di materia grassa contenuta nei formaggi deve essere calcolata rispetto al prodotto finito.

Precedentemente, se un formaggio del tipo camembert riportava un 45% di MG, questa percentuale veniva espressa rispetto all'estratto secco, ossia dopo aver estratto l'acqua.

Oggi, lo stesso formaggio riporta un 22% di MG rispetto al prodotto finito e contiene effettivamente 22 g di lipidi per 100 g. Una porzione da 30 g, e cioè uno spicchio di questo camembert, apporta 6,6 g di lipidi.

Ciò non significa che la ricetta sia cambiata o che il camembert sia meno grasso, solo che la normativa riguardante l'etichettatura è cambiata



Formaggi freschi e formaggi di tipo cremoso

La normativa concerne anche questo tipo di formaggi.

- Un formaggio fresco che contiene il 4% di MG a prodotto finito apporta 4 g di lipidi per 100 g. Ciò corrisponde al 20% di MG sull'estratto secco, secondo il vecchio sistema di etichettatura.

- Un formaggio fresco che contiene l'8% di MG a prodotto finito apporta 8 g di lipidi per 100 g. Ciò corrisponde al 40% di MG sull'estratto secco, secondo il vecchio sistema di etichettatura.

>> Torna al tema " I suoi alimenti"