Ricordarsi di me Password dimenticata? ?
 Posizione : Home > Clinique du Poids site > I suoi alimenti > Quali alimenti consumare e associare per evitare che i capelli cadano ai cambi di stagione?
Il metodo LeDiet
Calcola il tuo BMI
Dossier Nutrizione
Le mie domande - le vostre risposte
Enciclopedia nutrizionale
Ricette per la linea
Frutta e verdura
di stagione
Calcolo la mia
attivita fisica
Quali alimenti consumare e associare per evitare che i capelli cadano ai cambi di stagione?
Che cosa è la caduta stagionale dei capelli?

Ogni anno, al cambio di stagione, ossia in primavera e in autunno, perdiamo una quantità di capelli che è da 2 a 4 volte superiore a quella che cade durante il resto dell'anno e dura in media da 4 a 6 settimane.
Perdiamo in media 25 - 40 capelli al giorno, cifra che può aumentare fino a un centinaio al giorno ai cambi di stagione.
Questo fenomeno è più o meno accentuato secondo gli individui o addirittura inesistente per certe persone.

A cosa è dovuta?

È dovuta ai raggi solari che in estate aumentano la secrezione degli ormoni responsabili della crescita dei capelli. Ciò provoca quindi durante i mesi caldi un'accelerazione della crescita e una caduta più abbondante alla fine di tale periodo per i capelli giunti al termine del loro ciclo vitale.
È per questo motivo che in autunno i capelli cadono come foglie morte.

Come limitarla?

Dopo qualche settimana, tutto rientrerà nell’ordine: la caduta dei capelli diminuirà progressivamente, poi si ritornerà alla normalità.
Ma per limitare la caduta e favorire la ricrescita dei capelli, è necessario aumentare il consumo di alcune vitamine (B6, B5, PP), di ferro e zinco, ma anche di aminoacidi che favoriscono la ricrescita dei capelli, mediante l'attivazione della cheratina.

Dove trovare i nutrienti indispensabili?

Forniamo ai capelli gli elementi di cui hanno bisogno attraverso l'alimentazione. Le carenze alimentari possono causare la caduta di una quantità elevata di capelli e limitarne la ricrescita.
È fondamentale avere un'alimentazione più varia possibile.

La lista che segue riporta i nutrienti necessari a limitare la caduta dei capelli e favorirne la ricrescita:
- frattaglie, fegato di vitello (ricchi di ferro e zinco), carne rossa (per gli aminoacidi solforati necessari alla fabbricazione di cheratina), cacao, frutti di mare, pesce, legumi secchi, uova, formaggi a pasta dura
- cereali integrali, lievito di birra, uova, frattaglie, pesce grasso (ricchi di vitamine del gruppo B)
- noci (ricche di acidi grassi insaturi)
- frutta e verdura (ricche di vitamine, minerali e fibre).

Il ferro è assorbito meglio in presenza di vitamina C nello stesso pasto. È importante quindi condire gli alimenti con il succo di limone, consumare frutta ricca di vitamina C (ribes, kiwi, goiava), e aggiungere il prezzemolo nella preparazione dei piatti.
Più l'alimentazione è varia, più i capelli ricevono tutto quello di cui hanno bisogno per essere forti e ben nutriti, il che permette quindi di limitare la caduta stagionale dei capelli.
>> Torna al tema " I suoi alimenti"